Francesco Caringella, "Il colore del vetro"

L’esordio letterario di una delle figure di spicco della Giustizia italiana
Tra verità e menzogna, “Il colore del vetro”
Il romanzo di Francesco Caringella
Incontro a più voci intorno al romanzo del noto magistrato pugliese
Giovedì 9 maggio, ore 19, Ubik di Foggia. 

Previsti i saluti del sindaco Gianni Mongelli


 


Una sottile trovata letteraria per raccontare la storia di Maurizio e Nicola, “i duellanti” moderni di questo romanzo a firma di un’alta personalità della Giustizia italiana: Francesco Caringella. E proprio giovedì 9 maggio, ore 19, nello spazio live della libreria Ubik di Foggia, il magistrato e autore presenta il suo libro dal titolo Il colore del vento (Robin), esordio narrativo a tutti gli effetti. Prendono parte all’incontro: l’avvocato Giuseppe De Nicola, il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Foggia Antonio Ciarambino, il sostituto procuratore Vincenzo Maria Bafundi e il Presidente della Camera Penale di Foggia Gianluca Ursitti. Modera, la giornalista Antonella Caruso. Previsti i saluti del Sindaco Gianni Mongelli.

Il colore del vetro
(Robin Edizioni, 2013; collana: La biblioteca del mistero; pagine 262, 15 €). Il caso capriccioso si diverte a scherzare con le vite di due giovani uomini. Maurizio, di origine pugliese, detto Cristo per il suo volto scavato e barbuto, è un giudice penale del Tribunale di Milano. Nicola è un ragazzone lucano, noto a tutti come un ambizioso pubblico ministero in servizio a La Spezia. Le vite dei due protagonisti si sfiorano, per una manciata di secondi, nell’aula magna di un grande albergo romano che ospita le prove scritte del concorso per l’accesso in magistratura, per poi sgranarsi, per oltre dieci anni, lungo traiettorie all’apparenza distanti e differenti. I due destini sono però legati da un invisibile ma robusto filo rosso: la difficoltà, che permea l’esistenza di ognuno, di distinguere la verità dalla menzogna. Un delicato processo per rapina a mano armata riunirà nel modo più inaspettato questi uomini così diversi e però così uguali, consentendo a entrambi di scoprire che in questo mondo traditore non c’è verità né menzogna: tutto dipende dal colore del vetro attraverso cui si guarda.

Francesco Caringella.
Nato nel 1965 a Bari, già ufficiale della marina militare, commissario di polizia e magistrato penale in servizio presso il Tribunale di Milano, è Consigliere di Stato dal 1997. È stato capo dell’ufficio legislativo del Ministro per le Politiche Comunitarie, consigliere giuridico presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e componente di svariate commissioni di studio. Riveste attualmente la carica di componente della Commissione di Garanzia presso l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni. Autore di numerose pubblicazioni giuridiche, è direttore scientifico della casa editrice Dike Giuridica nonché coordinatore e docente di corsi post-universitari di preparazione per il concorso in magistratura. Il colore del vetro è il suo romanzo d’esordio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...