Le nostre proposte

Leggiamo, consigliamo, promuoviamo:

ogni quindici giorni puoi scegliere fra sei novità di qualità in sconto al 15%

 

Concita De Gregorio
Nella notte
Feltrinelli

È stata una grande serata, quella di giovedì diciannove settembre a Santa Chiara con Concita De Gregorio. In tanti hanno già letto e stanno leggendo il suo romanzo. Noi, però, vorremmo che fossero ancora di più perché adda passà, ‘a nottata, ma perché ciò accada serve attraversarla, questa maledetta notte della nostra Repubblica. Nella notte è un thriller politico. Il cadavere è, appunto, quello della Repubblica. Gli assassini, le congiure di Palazzo. Il movente: sesso, soldi e potere. Mescolando fatti noti, la mancata elezione di Prodi nel 2013, meno noti e inventati, nomi, talvolta fantasiosi fino al grottesco, profili, alcuni in chiaro, altri schermati, e registri vari di scrittura, dai capitoli della tesi al racconto memoriale e intimista in prima persona, fino al campionario sociologico dell’ultima parte, Concita De Gregorio ha realizzato un sofferto, forte, ampio e amaro affresco del degrado politico e morale del nostro Paese e d’un tempo sempre più slabbrato, pericoloso e triste. (Nella bacheca a fianco o sul blog, la mia recensione pubblicata da La Gazzetta del Mezzogiorno)

Consigliato da Michele

David Nicholls
Un dolore così dolce
Neri Pozza

C’è qualcuno che sa trattare la nostalgia meglio di David Nicholls?
Il suo bestseller Un giorno è stato, in parte, così amato per come aveva saputo catturare il sentimento di essere giovani, innamorati e confusi.
In questo libro ritorna ad un territorio analogamente fertile, ma spostandolo in una età più giovane.
L’estate del 1997, quella della morte di Lady Diana, del New Labour, è anche l’estate in cui il sedicenne Charlie Lewis termina la scuola e si unisce ad un troupe teatrale che mette in scena Giulietta e Romeo, non tanto per sincero amore del teatro o di Shakespeare, anzi, non senza qualche riluttanza, ma solo perché attratto da una certa Fran Fisher che impersona Giulietta.
L’opera di Shakespeare diventa così, talvolta, un parallelo con la storia tra Charlie e Fran.
Questo è il momento in cui Charlie dovrebbe definire la sua personalità, ma avere 16 anni è uno schifo, per la maggior parte delle persone, in qualsiasi epoca; il suo soprannome a scuola è “Nessuno” e descrive se stesso come la persona che, nella foto di classe, nessuno ricorderà; vive in uno schifo di città del sud-est, ha uno schifoso lavoretto da benzinaio, aspetta i (forse pessimi) risultati del suo esame, i genitori sono separati, suo padre è un alcolista.
Shakespeare cambia la vita a Charlie, ma non la trasformerà magicamente.

Consigliato da Giovanna

Andrea Donaera
Io sono la bestia
NN edizioni

Consigliato da Alessandro

Pat Banker
Il silenzio delle ragazze
Einaudi

Consigliato da Francesco

Viola Ardone
Il treno dei bambini
Einaudi

Consigliato da Salvatore

Marcello Fois
Pietro e Paolo
Einaudi

Consigliato da Antonella

2 pensieri su “Le nostre proposte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...