“Un vuoto dove passa ogni cosa”, Mariateresa Di Lascia

Torna il ciclo di incontri dal titolo #Foggiadialoga – Il piacere di capire
Mariateresa Di Lascia: la politica e la scrittura. Interventi, articoli, lettere e racconti
Giovedì 26 maggio, ore 18.30. All’Auditorium Santa Chiara di Foggia
L’autrice Antonella Soldo presenta il libro Un vuoto dove passa ogni cosa

locandinaDiLascia

“Questo vuol dire ‘essere centrati in se stessi’, godere dell’universo, essere un vuoto dove passa ogni cosa, dove non c’è paura”. Da una lettera-confessione per la prima volta svelata al pubblico, inviata ad Adriano Sofri nel 1994, viene fuori il titolo di un lavoro che, con materiale inedito, prova a raccontare le diverse anime di Mariateresa Di Lascia. A firmarlo è Antonella Soldo, anche lei originaria di Rocchetta Sant’Antonio e autrice di Un vuoto dove passa ogni cosa (edizioni dell’asino, 2016), il libro interamente dedicato ad una delle personalità più significative che la terra di Capitanata abbia mai prodotto, attivista radicale, deputata parlamentare e scrittrice straordinaria di un solo, indimenticabile romanzo: Passaggio in ombra (edito da Feltrinelli nel 1995 e vincitore del Premio Strega nello stesso anno, pochi mesi dopo la morte dell’autrice di Rocchetta).

Giovedì 26 maggio, ore 18.30, all’Auditorium Santa Chiara di Foggia, la curatrice del volume che raccoglie interventi, articoli, lettere e racconti di Mariateresa Di Lascia –  con aggiunte firmate da Goffredo Fofi, Sergio D’Elia, Adriano Sofri e Marco Pannella – presenta il suo lavoro all’interno della rassegna #Foggiadialoga – Il piacere di capire, organizzata dalle Fondazioni Apulia Felix e Banca del Monte, dalla libreria Ubik e, per l’occasione, in collaborazione con l’Associazione Radicale Mariateresa Di Lascia.

Prende parte all’incontro, oltre all’autrice del volume, il segretario di Nessuno Tocchi Caino, Sergio D’Elia, cofondatore insieme con la Di Lascia dell’associazione che tanti da anni si batte contro la pena di morte nel mondo. Modera, il giornalista Antonio Blasotta. Previsti i saluti del presidente di Apulia Felix, Giuliano Volpe.

Un vuoto dove passa ogni cosa. Interventi, articoli, lettere e racconti di Mariateresa Di Lascia (edizioni dell’asino, 2016; 232 pagine, a cura di Antonella Soldo). “La politica, così come la facciamo noi, è anche il nostro vivere”. Di ciò Mariateresa Di Lascia era convinta. Ogni riga di questa raccolta è attraversata da qualcosa che va ben oltre un pensiero militante, qualcosa che appartiene piuttosto all’etica e alle inquietudini profonde della nostra esistenza.

Tornare su questi testi, a oltre vent’anni dalla scomparsa dell’autrice, non è un nostalgico tributo, ma rappresenta, invece, l’occasione di ragionare su contraddizioni e possibilità ancora aperte, nell’agire politico come nelle scelte quotidiane. Sotto il segno di un radicalismo esigente e tuttavia libero dalle costrizioni di un ideale che non sappia farsi carne e azione, cambiamento intimo del singolo e trasformazione collettiva.

Mariateresa Di Lascia (Rocchetta Sant’Antonio 1954 – Roma 1994). È stata dirigente del Partito radicale e deputata nella IX Legislatura. Ha fondato l’associazione Nessuno tocchi Caino, per l’abolizione della pena di morte nel mondo. Nel 1995 il suo romanzo Passaggio in ombra ha vinto, postumo, il Premio Strega.

Antonella Soldo. Laureata in filosofia, originaria di Rocchetta Sant’Antonio, è membro della direzione nazionale di Radicali italiani e del consiglio generale dell’associazione Luca Coscioni. Attualmente lavora come collaboratrice parlamentare presso la Commissione per la tutela dei diritti umani del Senato. Giornalista, è alla sua prima pubblicazione editoriale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...