Renzo Arbore a Foggia

Incontro a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune e della libreria Ubik
Foggia, arriva quello della notte…
Renzo Arbore presenta la sua autobiografia
Mercoledì 6 gennaio, ore 18, al Teatro U. Giordano. Ingresso gratuito
L’artista foggiano si racconta nel libro E se la vita fosse una jam session? (Rizzoli, 2015)

arbore copertina

“Fatti e misfatti di quello della notte”: questo il sottotitolo, con tanto di rimando ad uno dei suoi format televisivi più amati, dell’autobiografia di uno degli artisti più versatili della scena italiana, conduttore e autore radio e tv, oltre che musicista riconosciuto in tutto il mondo. Un sottotitolo che, in realtà, può essere considerato anche il canovaccio della serata organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e dalla libreria Ubik, in programma mercoledì 6 gennaio, ore 18.00, al Teatro U. Giordano.

Renzo Arbore torna nella città che gli ha dato i natali per presentare il suo libro dal titolo E se la vita fosse una jam session? (Rizzoli, 2015): più che una presentazione, un piccolo show, com’è nelle corde dell’istrionico artista foggiano e come conferma la partecipazione alla serata di un ospite d’eccezione, altro fiore all’occhiello di Capitanata: il musicista Gegè Telesforo.

Per la prima volta dunque, Renzo Arbore si racconta e lo fa davanti ai suoi concittadini, in prima persona, attraverso un libro che contiene ricordi, incontri, passioni: dalla musica alla radio, dalla televisione al collezionismo, passando per le città e le esperienze avute nel corso della sua vita (Foggia, Napoli, Roma ecc.). L’appuntamento al Teatro Giordano è gratuito, ma si entrerà solo tramite invito: dal 31 dicembre infatti, questi si potranno ritirare sia al botteghino del teatro comunale che presso la libreria Ubik. Quest’ultima inoltre, destinerà il 15% del ricavato delle vendite del libro di Renzo Arbore alla Lega del Filo d’Oro –Associazione italiana per sordociechi, organizzazione benefica che vede tra i propri testimonial proprio l’artista foggiano.


E se la vita fosse una jam session? (Rizzoli, 2015; 307 pagine). Radio, dischi, gadget improbabili, tazze, statuette, strumenti musicali: la casa di Renzo Arbore, piena di oggetti collezionati durante una carriera lunga cinquant’anni, è il punto di partenza per entrare nel suo mondo. Un racconto sul filo delle passioni più che della cronologia, una sorta di camera delle meraviglie, un pezzo di storia d’Italia e della radio e televisione italiane.

Gli incontri con artisti e musicisti, gli amici di una vita, le storie di provincia e la battaglia quotidiana contro la noia, Napoli, l’università e la passione per la musica sono gli ingredienti del ritratto scoppiettante di un artista curioso e innovatore, che ha fatto dell’improvvisazione la sua cifra personale. Se a partire dalla metà degli anni Sessanta le sue trasmissioni, da Bandiera gialla a Alto gradimento, da Quelli della notte a Indietro tutta!, hanno segnato la vita degli italiani, la sua sconfinata passione per la musica in tutte le sue manifestazioni – italiana, napoletana, jazz, blues, swing – lo porta oggi in giro per il mondo con l’Orchestra Italiana.

Renzo Arbore. Nato a Foggia nel 1937. Dopo la laurea in Giurisprudenza a Napoli si è dedicato alla musica. Nel 1965 ha iniziato in Rai una carriera di conduttore radiofonico con programmi come Bandiera gialla (1965), Per voi giovani (1967) e Alto gradimento (1970), passando poi alla televisione, dove ha creato storiche trasmissioni come L’altra domenica (1976), Quelli della notte (1985) e Indietro tutta! (1988). Dopo il cinema (con due film: Il Pap’occhio, nel 1981, e FF. SS. Federico Fellini South Story, nel 1983) ha ripreso la sua carriera di musicista, aggiudicandosi un secondo posto al Festival di Sanremo e fondando poco dopo la Barilla Boogie Band, gli Swing Maniacs e l’Orchestra Italiana, nel 1991, con cui pubblica dischi e fa concerti in tutto il mondo. I cinquant’anni di carriera, dall’esordio alla radio, sono celebrati nel 2015 con una mostra itinerante e una collana di dvd.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...