Leggo QuIndi Sono, dal 2 al 7 giugno

La Ubik di Foggia tra le 20 librerie italiane scelte per “Le Piazze del Libro”
“Leggo QuIndi sono”, autori in libertà. Al via la rassegna.
Festa con piccoli e grandi editori, eventi letterari e altre sorprese.
Dal 2 al 7 giugno, ogni giorno, Piazza U. Giordano.
Dai “big” Luca Bianchini e Andrea Scanzi alla piccola editoria indipendente

manifesto con programma Leggo Quindi Sono

Dopo il lancio dell’anteprima con il super ospite Roberto Vecchioni, il 28 maggio in libreria e al Teatro U. Giordano per uno spettacolo che ha fatto registrare il “sold out” nel giro di poche ore, è il momento di Leggo QuIndi Sono. Al via la rassegna che, dal 2 al 7 giugno, porta tanti libri e tanti autori in piazza, organizzata dalla libreria Ubik di Foggia in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune e con il supporto del Liceo di scienze umane C. Poerio, il Liceo scientifico G. Marconi e il patrocinio de Le Piazze del Libro.

La libreria Ubik è stata scelta dal Ministero dei Beni Culturali come una delle 20 piazze del libro in rappresentanza della città di Foggia, per una manifestazione nazionale che porta la cultura e i libri fuori dai consueti spazi. Una sorta di “occupazione culturale” quella che avrà luogo a Piazza U. Giordano, esattamente nel cuore della città, per parlare di libri e attraverso i libri, di autori e attraverso gli autori, tra grandi nomi dell’editoria italiana e piccole e medie realtà editoriali che hanno fatto della qualità il loro marchio distintivo, come nello spirito di QuIndi (Qui-Indipendenti). A dare manforte all’iniziativa, l’impegno volontario degli studenti delle scuole, impegnati in eventi letterari e stage formativi da tenere direttamente all’aperto, nello spazio prolungato della libreria Ubik, tra eventi autogestiti e proposte librarie on air. D’altronde, lo slogan di Leggo QuIndi Sono è chiaro: la scuola è finita, finalmente si legge.

LUCA BIANCHINI E ANDREA SCANZI. Si comincia martedì 2 giugno, alle ore 19.30, con l’ormai famoso scrittore Luca Bianchini, volto amico della Ubik e da pochi giorni nuovamente nelle librerie italiane con il suo ultimo, attesissimo romanzo edito da Mondadori: Dimmi che credi al destino. Dopo lo straordinario successo delle storie pugliesi contenute nei due precedenti romanzi Io che amo solo te (che presto sarà un film) e La cena di Natale, lo scrittore torinese “vola” a Londra per raccontare la vicenda di Ornella, libraia dell’Italian Bookshop colta in un momento cruciale della sua vita.

L’indomani, mercoledì 3 giugno, alle ore 19.30, è la volta di uno dei giornalisti più importanti della scena italiana, autore di rilievo e anch’egli fresco di pubblicazione: Andrea Scanzi. Dopo lo spettacolo su Fabrizio De André andato in scena lo scorso autunno all’Auditorium della Facoltà di Economia, la firma del Fatto Quotidiano torna a Foggia, questa volta in veste di scrittore e con un romanzo già in vetta alle classifiche nazionali: La vita è un ballo fuori tempo (Rizzoli) è la satira esilarante di un Paese inventato (ma fin troppo riconoscibile), immortalato dalla penna brillante e pungente dell’autore della “generazione in panchina” raccontata in Non è tempo per noi.

A QUALCUNO PIACE… GIALLO, E ROMANO DE MARCO. Giovedì 4 giugno invece, è la giornata di A qualcuno piace… Giallo, gruppo di lettura nato nello spazio live della libreria Ubik e cresciuto nel corso di un anno di riunioni domenicali incentrate sui migliori libri di genere giallo, thriller, noir e poliziesco. Ad aprire la serata infatti, saranno proprio i lettori appassionati di questo stile narrativo ormai sempre più rilevante nel mercato letterario, chiamati a conversare, a partire dalle ore 18.30, direttamente sul palco della manifestazione: a ognuno il suo “mostro sacro”, a ciascuno il proprio libro (giallo) del cuore.

A seguire, alle 19.30, i “giallisti” incontrano lo scrittore Romano De Marco, punto di riferimento per gli appassionati del settore e, dal 27 maggio 2015, in libreria per i tipi di Feltrinelli con il suo nuovissimo romanzo dal titolo Città di polvere.

NICOLA STAME E FRANCESCO MARCONE. Due eroi del territorio, tanto storicamente lontani tra loro quanto vicini per importanza, al centro della giornata di venerdì 5 giugno: Nicola Stame e Francesco Marcone. Apre la serata, alle ore 19.00, l’autore foggiano Lello Saracino con il suo libro Il tenore partigiano – Nicola Stame: la vita, la Resistenza, la morte alle Fosse Ardeatine. A settant’anni dalla Liberazione, la prima biografia del coraggioso partigiano foggiano, pezzo forte della nuova collana Quinto Tipo diretta dal collettivo Wu Ming 1 per la casa editrice Alegre: un libro volutamente militante, in memoria di un grande personaggio storico della città di Foggia. Inoltre, l’incontro dedicato al tenore foggiano sarà aperto da una breve performance musicale a cura del Quartetto di sax del Conservatorio “Umberto Giordano” (Gian Piero Guerra, Stefano Mangini, Antonio Bruno, Antonio Russo).

A seguire, ore 20.30, la vicepresidente nazionale di Libera (partner della serata) Daniela Marcone, figlia del Direttore dell’Ufficio del Registro di Foggia assassinato dalla mafia nel 1995, racconta in anteprima pubblica la graphic novel incentrata sulla storia suo padre: Francesco Marcone – Colpevole di onestà. Ad arricchire l’incontro, l’autore del romanzo a fumetti edito dalla casa editrice pugliese La Meridiana, Remo Fuiano, il quale ha raccolto l’idea di Daniela Marcone di raccontare la storia di un cittadino che ha pagato con la vita la propria onestà. Alla presentazione infine, sarà presenta anche l’editrice de La Meridiana, Elvira Zaccagnino.

IL MOMENTO PIU’ “QUI-INDIPENDENTE”. Sabato 6 giugno, dalle 19.30, riflettori puntati su due case editrici indipendenti e su un unico, giovane e talentuoso autore, Paolo Sortino, chiamato a presentare ben due lavori editoriali tra i più interessanti della recente scena narrativa indipendente italiana. È il momento più spiccatamente QuI-Indipendente della rassegna Leggo QuIndi Sono: lo scrittore Paolo Sortino risponderà alle sollecitazioni dei giovani lettori delle scuole coinvolte, chiamati a conversare con uno degli autori dell’antologia L’età della febbre – Storie di questo tempo, edita dalla sempre ottima e sperimentale minimum fax. Oltre ad un racconto di Sortino, il lavoro, curato dal noto scrittore e intellettuale Christian Raimo, ha l’ambizioso compito di rappresentare la realtà contemporanea attraverso la voce dei migliori giovani scrittori della letteratura italiana.

A suggellare il momento più sperimentale della rassegna, anche la presentazione del nuovissimo romanzo scritto interamente da Paolo Sortino, editato quasi in contemporanea con l’antologia di minimum fax e pubblicato dalla casa editrice Il Saggiatore, altra bella realtà indipendente italiana. Dalle 20.30 pertanto, il trentenne scrittore milanese presenta il suo Liberal: una provocazione letteraria a tutti gli effetti, un “romanzo visionario senza visione”, com’è stato definito dall’autore e saggista Giuseppe Genna, “un libro incredibile, non ricordo in Italia checché di simile”. Ad anticipare questa doppia presentazione, alle ore 18.30, saranno sempre gli allievi degli istituti Poerio e Marconi, protagonisti del caffè letterario Ti racconto un libro.

FESTA DEI LETTORI FINALE. Domenica 7 giugno, ultimo giorno della rassegna, spazio ai ragazzi innanzitutto, con una piccola festa dei lettori. Si comincia alle ore 18.30 con Matchbook, un “game di letteratura” a cura degli studenti delle scuole C. Poerio e G. Marconi.

A chiudere però, è l’attore Carlo Gabardini – volto noto della serie comica Cameracafé – con il suo libro coraggioso: Fossi in te io insisterei (Mondadori). L’appuntamento è organizzato insieme con Arcigay Foggia “Le Bigotte”, inserito tra gli eventi di “avvicinamento” del Puglia Pride 2015.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...