Il fantasma di Canterville

Che ci fa un cantastorie in libreria? E una gallinella?
Il teatro di narrazione per ragazzi passa e si ferma alla Ubik
Sabato 29 novembre, alle ore 17, nel nostro spazio live
Tra lettura animata e spettacolo: Il fantasma di Canterville

immagine vito per locandina

Un cantastorie un po’ clown va in giro per le città insieme con la sua regista, una gallinella di nome Coletta. Vanno a caccia di bambini che amano le grandi storie, bambini nella cui testa c’è sempre posto per un nuovo racconto, bambini ricchi di fantasia, con la bocca pronta a dischiudersi in un sorriso e le orecchie ben aperte per ascoltare…

E sabato 29 novembre, alle ore 17, lo spazio live della libreria Ubik è il luogo adatto per quei piccoli lettori ancora affamati di grandi storie, come quella in programma per questo vero e proprio appuntamento di teatro di narrazione per ragazzi. Di scena: l’adattamento animato della celebre opera di Oscar Wilde, dal titolo Il fantasma di Canterville, rivolta ad un pubblico compreso tra i 5 e i 10 anni.

INFO E PRENOTAZIONE POSTI (iscrizioni a numero chiuso): eventi@ubikfoggia.it ; 347.7127744; 347.3293828

LA MESSA IN SCENA. L’allestimento, a metà strada tra la lettura animata e lo spettacolo teatrale, è a cura degli attori Vito De Girolamo e Jelly Chiaradia, entrambi attivissimi da anni, sia in Puglia che oltre i confini regionali, con spettacoli, allestimenti e altri lavori teatrali, di propria produzione e al seguito di compagnie nazionali. Il racconto parte dal gioco, dal momento dell’incontro e dall’interazione che il cantastorie ogni volta al suo arrivo ripropone per scoprire se, ancora una volta, ha trovato un pubblico di bambini che in loro hanno un mondo guizzante, in trasformazione, popolato e strabordante di sogni. E sarà con il loro aiuto, e con la vigile direzione della regista, che il racconto prenderà vita.

LA STORIA. Sir Simon di Canterville è un nobile inglese che, da oltre 300 anni, è condannato a vagare nel suo castello. È uno spettro e, come tutti i fantasmi, deve rispettare la regola di spaventare ogni nuovo arrivato, tra catene striscianti e apparizioni improvvise. Ma Sir Simon è un po’ stanco, vorrebbe dormire per l’eternità, trovare la pace. Purtroppo, finché una giovane fanciulla non piangerà davvero, con sincerità, per lui e per la sua storia, lo spettro resterà bloccato a vagare nel castello di Canterville. Almeno fino a quando non arrivano gli Otis, una famiglia americana, incappata in una strana e talvolta divertente convivenza con il nobile inglese… Sono loro, infatti, tramite la giovane e bella Virginia Otis, l’ultima speranza che ha il Fantasma di Canterville per trovare finalmente la pace: ci riuscirà?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...