Feedback, dal teatro, di "Urbino, Nebraska"

Feedback dal Piccolo Teatro Impertinente
Il book-trailer Urbino, Nebraska (minimum fax)
Il resoconto del primo appuntamento di Book Party
Andato in scena domenica 1° dicembre
Il video della rappresentazione del romanzo di Alessio Torino



Smontare e rimontare un’opera costruita su “quattro movimenti”, ossia su quattro racconti di un’unica vicenda: quella scatenante di Ester e Bianca, aggrappata ad altre vite, ad altri personaggi, e mai rappresentata in modo frontale. Questo il lavoro nel lavoro operato dai ragazzi della Piccola Compagnia Impertinente sullo splendido testo di Alessio Torino, scrittore di punta della recentissima produzione editoriale italiana di minimum fax. Così come per il collega “di casa” Paolo Cognetti (la sua Sofia è entrata nel novero del Premio Strega 2013), esattamente un anno prima e sul medesimo palco, anche lo scrittore urbinate rimane piacevolmente straniato (e forse stranito) nel vedere fisicamente rappresentati i suoi personaggi. 
Scorrono Mattia, Zena, il fratellino Manu e il suo skate, e ancora Jaco e, anche, Ester e Bianca, le due protagoniste sullo sfondo del romanzo Urbino, Nebraska. Una rilettura accurata e attenta, ad opera della compagnia teatrale foggiana (che farà altrettanto anche con i prossimi libri in rassegna, Buio di Maurizio De Giovanni, e Le attenuanti sentimentali di Antonio Pascale).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...