Feedback, Nicola Gratteri e Antonio Nicaso

“Che cosa vuol dire essere un magistrato”
Alcuni momenti della presentazione Acqua santissima


Dalla speranza riposta in Papa Francesco (per giunta non immune da possibili “fastidi” mafiosi, a dire dello stesso procuratore antimafia) ai vari linguaggi della ‘ndrangheta, passando per le commistioni storiche, tra Chiesa e mafia, a partire dall’Ottocento. Sino ad arrivare al rifiuto da parte delle alte sfere cattoliche di imporre un segnale forte nei confronti della malavita (Gratteri si chiede perché non li si scomunichi, i mafiosi), senza dimenticare cosa significhi, davvero, essere un magistrato: a Feedback, alcuni momenti importanti dell’incontro di sabato 16 novembre, dalla libreria Ubik. Nicola Gratteri e Antonio Nicaso: due nomi fondamentali della lotta e della denuncia antimafia, al cospetto dei lettori di Foggia, alla presenza del sindaco Gianni Mongelli, del direttore artistico della libreria Michele Trecca, del giornalista e autore Nicola Perilli e del referente Libera Sasy Spinelli. Di scena, il libro Acqua santissima (Mondadori, novembre 2013).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...